CALEIDOSCOPIO

Addomesticare significa creare legami diventando unici l'uno per l'altro!

Addomesticare significa creare legami diventando unici l'uno per l'altro!

Mercoledì pomeriggio, sto preparando un'aula sulla gestione delle risorse umane.

Che cosa intendo per "gestione"? intendo la capacità di creare lo scambio utile tra ruoli. Sì, perché per me la prima sfida nelle aziende è imparare a "dare" e "ricevere" ciò che veramente è utile, scambiando in abbondanza, ossia creando valore aggiunto sul piano umano.

La leadership è proprio questo, lo scambio in abbondanza tra ruoli.

Ma come si arriva allo scambio in abbondanza? Non si "arriva" mai, penso, o meglio è un allenamento che dura tutta la vita, .....occorre "ADDOMESTICARSI"!

Il verbo addomesticare riecheggia prepotentemente nella mia testa, così decido di dirigermi verso la mia libreria. Scorro con la mano i ripiani, tra i testi di economia e di leadership trovo finalmente quello che mi serve, un libriccino sottile sottile: "Il Piccolo principe". Lo apro e trovo proprio le righe a cui sto pensando.

Sorrido, perché spesso i testi scritti per i bimbi sono più educativi di quelli con i contenuti trascendentali scritti per gli adulti. La pagina "dell'illuminazione" è quella che riporta il dialogo tra il Piccolo principe e la volpe, e dice questo:

...Che cosa vuol dire "addomesticare"?

"E' una cosa da molto dimenticata. Vuol dire "creare dei legami...."

"Gli uomini non hanno più tempo per conoscere nulla. Comprano dai mercanti le cose già fatte. Ma siccome non esistono mercanti di amici, gli uomini non hanno più amici. Se tu vuoi un amico addomesticami"....". Bisogna essere molto pazienti"...."Le parole sono una fonte di malintesi".............

.... "sarebbe stato meglio ritornare alla stessa ora" disse la volpe. "Se tu vieni, per esempio tutti i pomeriggi alle quattro, dalle tre io comincerò ad essere felice....Ma se tu vieni non si sa quando, io non saprò mai a che ora prepararmi il cuore... Ci vogliono i riti".

"Che cos'è un rito?" disse il Piccolo Principe. "Anche questa è una cosa da tempo dimenticata", disse la volpe. "E' quello che fa un giorno diverso dagli altri giorni, un'ora dalle altre ore."

Ho dovuto chiaramente estrapolare delle frasi, ma credo che in queste poche righe ci siano dei concetti talmente semplici da venire trascurati, perché spesso le cose semplici vengono tralasciate.

Snoccioliamo i due concetti fondamentali: "addomesticare e creare riti".

  1. Addomesticare. Per me il leader è la persona che tutti i giorni educa gli altri alla crescita, dando e pretendendo valore, sulla base di valori condivisi. Allora se veramente vogliamo curare il capitale umano delle nostre aziende, dobbiamo "addomesticarci", cioè imparare a creare degli accordi chiari (legami) fondati sulla condivisione di uno scopo comune, di un risultato chiaro e di un metodo altrettanto chiaro. Altrimenti non si sta creando un legame, si sta semplicemente "comunicando" un'intenzione, un fare, dei dati, ma non si sta generando valore aggiunto. Penso a tante riunioni vissute più come sfogatoi che come momenti in cui si va a "conoscersi" davvero per poi creare un piano d'azione. Penso a tanti appuntamenti tra clienti e fornitori, vissuti più come "sfida" per portare a casa un contratto o il prodotto al prezzo migliore, invece che momento "educativo" di incontro tra due aziende che devono imparare a fare partnership.

  2. L'importanza dei riti in azienda. Il tempo è la risorsa più preziosa che abbiamo e dobbiamo imparare a valorizzarla. Esiste il momento giusto per ogni attività, basta crearlo. Quando chiedo a titolari e manager se hanno avuto la costanza di fare colloqui e riunioni durante il mese e la risposta è "ogni giorno abbiamo scambiato, magari 5 minuti..."allora capisco che il tempo non è gestito bene. Darsi degli appuntamenti (queste sono per me le riunioni e i colloqui), significa arrivare preparati ad un momento di verifica della propria crescita. Non è riunione lo scambiarsi tra i corridoi problemi e soluzioni. La riunione è un appuntamento strategico nella vita di un'azienda. Riunioni e colloqui non devono durare per forza ore, ma devono necessariamente essere vissuti con la giusta finalità per poter arrivare preparati al confronto. Allo stesso modo quando parlo con i commerciali delle aziende. Il cliente ha bisogno dei riti, cioè ha bisogno di vivere il rapporto col proprio fornitore in maniera costante e preparata. Altrimenti comprerà sempre e solo un "prodotto" e non una consulenza. I riti sono una scansione ordinata e programmata del nostro che hanno la finalità di ordinare le nostre idee per programmare con potenza le azioni in funzione del risultato da ottenere.

Addomesticare significa creare legami diventando unici l'uno per l'altro.

Questo è l'unico modo di fare azienda per essere squadra e di fare business per essere partner.

Conosci te stesso!

Chiara Pulzato

Copyright © 2015 Pura Italia - note legali