CALEIDOSCOPIO

...In viaggio verso il successo...

...In viaggio verso il successo...

Quante volte caro imprenditore ti sarai chiesto che cosa devi fare per avere successo....quante volte invece di darti una risposta, ti sarai confrontato con quelli che per te sono dei modelli, cercando di carpirne i segreti.

Ma che cos'è il successo?

Intanto vorrei porre l'accento sulla differenza che passa dall'avere successo all'essere una persona di successo.

Essere..., accidenti alla lingua italiana, è così chiara, ci semplificherebbe la vita se la interpretassimo meglio.

Passiamo una buona parte della nostra vita scolastica a studiare la grammatica, e iniziamo con lo studiare i verbi "essere" e "avere", i cosi detti verbi ausiliari; impariamo a metterli al loro posto, perché devono aiutare gli altri elementi della frase, ignari del fatto che se non ne capiamo il senso nella vita, non riusciremo mai a mettere al giusto posto le nostre idee e le nostre azioni per generare risultati di successo.

Non me ne vogliano gli addetti ai lavori, ma oggi vorrei rivisitare il significato dei nostri amati verbi, prendendomi la licenza di dare loro un altro significato.

Essere...indica la nostra essenza, ciò che ci distingue dagli altri, la nostra identità... lo dice la natura umana stessa: siccome ciascuno di noi è unico, avrà un modo unico e diverso dagli altri di agire; ciascuno di noi, inevitabilmente, otterrà risultati diversi da quelli altrui.

Le nostre aziende sono nate per le ragioni più diverse, con i modi più disparati ma con un significato comune: essere utili agli altri...

Le aziende, i sogni, le ambizioni, nascono con il verbo essere... non con il verbo avere.

Pensateci bene, i bimbi, quando si proiettano nel futuro, usano espressioni tipo : " da grande sarò..., farò..", non dicono mai "da grande avrò.."

Provate a ripensare al vostro sogno quando avete fatto nascere la vostra impresa?

Qualunque sia la vostra risposta, di sicuro si potrà riassumere come segue: diventare così utili da poter risolvere un problema agli altri e quindi essere riconosciuti nel mercato che vi eravate scelti.

Le nostre aziende sono tutte nate per essere di successo, cioè utili e felici.

Poi che cosa succede? Succede che con il passar del tempo ci si scorda del verbo "essere" e iniziamo a sostituirlo sempre più spesso con il verbo avere: avere soldi, un capannone più grande, una bella macchina, una squadra di professionisti, più penetrazione nel mercato....

In tutto ciò, dove sta il sogno? Dove sta il concetto di utilità? Dove sta il successo?

Sì, perché il successo non è un qualcosa che si possiede, ma è una scelta di vita.

È alzarsi alla mattina e avere ben chiaro lo scopo, il valore che decidiamo di realizzare attraverso il tempo che impieghiamo a lavoro, è la consapevolezza che il nostro compito termina quando siamo stati utili, quando abbiamo offerto il prodotto/servizio, più utili per il nostro cliente e in coerenza al nostro desiderio di crescita.

Il successo sta nel mettere quell'attenzione in più nella cura del dettaglio perché nel migliorare per gli altri, siamo liberi e quindi responsabili di migliorare noi stessi ogni giorno.

Se c'è una cosa che ho capito del successo, è che ognuno di noi può essere una persona di successo: tutte le volte che generiamo utilità e felicità nel migliorare la vita di qualcuno attraverso il nostro lavoro, siamo i più grandi fautori del nostro successo personale.

Che cos'è quindi per me il successo? Semplicemente un viaggio che dura tutta la vita.

Conosci te stesso!

Chiara Pulzato

Copyright © 2015 Pura Italia - note legali